Testaroli con funghi porcini








Qualche tempo fa il marito di una collega di mia sorella - che pare apprezzare parecchio i miei dolcetti - ci ha regalato una mega "cialdona" di testaroli...famosissimi in Lunigiana...si tratta di una pasta preparata con acqua e farina di grano duro e cotta a mo' di piadina col testo (un apposito attrezzo) che viene messo sotto la brace.


Il consiglio della collega di mia sorella è stato quello di cucinare i testaroli con i funghi e così ho fatto.


Ecco, quindi, gli ingredienti necessari:
testaroli (non ricordo il peso)
750 g funghi porcini surgelati + 1 porcinello trovato da mia mamma
100 g pancetta dolce a dadini
olio evo
sale


Per prima cosa ho preparato i funghi: li ho fatti scongelare leggermente e li ho tagliati a tocchetti.
Ho fatto soffriggere la pancetta in olio evo ed ho aggiunto i funghi portandoli fino a cottura (15-20 minuti) e il sale. 
A questo punto ho tagliato i testaroli a losanghe della larghezza di circa 5 cm e li ho messi per 2 minuti in acqua salata portata a bollore e spenta prima di immergere la pasta.
Li ho scolati, suddivisi nei piatti e conditi con i funghi.





Nessun commento:

Posta un commento