Involtini primavera

16 giugno 2009

Per la realizzazione di tutte le ricette ho preso spunto da un libro "La cina in tavola" comprato anni fa (ancora in lire) con l'intenzione di cucinare cinese....diciamo che ci ho pensato un po' su...ma ne è valsa la pena!

per la pasta:
300 ml farina
150 ml acqua
olio
sale
per il ripieno:
100 g pollo
200 g verdura (carote, verza, porri, germogli di soia)
1 cucchiaio maizena
olio
per il condimento:
1 cucchiaio zucchero di canna
1 cucchiaio scarso salsa di soia
2 cucchiai vino bianco
1 cucchiaio acqua

Ho preparato per prima cosa la pastella mischiando la farina, un pizzico di sale e l'acqua (non ho rispettato le dosi della ricetta - che cmq ho indicato - perchè l'impasto risultava troppo duro e non fluido, così ho aggiunto un po' d'acqua in più...probabilmente la quantità d'acqua dipende dal grado di assorbimento della farina...). L'ho messa a riposare per 1 ora.
Nel frattempo ho tritato il pollo con il tritacarne e l'ho passato nella maizena.
Inoltre, ho tagliato le carote a julienne, la verza e i porri a listarelle sottili.
A questo punto ho soffritto il pollo e le verdure in poco olio, ho aggiunto il condimento ottenuto mischiando tutti gli ingredienti (la ricetta originale prevedeva il sakè al posto del vino bianco) e ho lasciato cuocere fino ad evaporazione del liquido.
Mentre il ripieno raffreddava, ho ripreso la pastella con cui ho preparato dei dischi (tipo "crepes") che in teoria dovevano essere più sottili di come son risultati a me....ma erano molto buoni lo stesso.
Ed ora l'operazione finale: ho messo un'abbondante cucchiaiata di ripieno al centro del disco, ho ripiegato i bordi laterali verso l'interno ed ho arrotolato il tutto formando gli involtini che ho sigillato con un po' di impasto avanzato.
Ho fritto gli involtini in olio bollente (il giorno dopo...ho fatto gli involtini sabato per portarmi un po' avanti) fino a doratura e li ho serviti con salsa agrodolce.

Nessun commento:

Posta un commento