Boeri

23 luglio 2009

Ho deciso di fare i boeri in un periodo poco adatto, nel senso che il cioccolato si lavora meglio d'inverno e poi non avevo molto tempo quando li ho fatti, quindi non lasciato il tempo necessario a tutti i vari passaggi di "asciugatura" e riposo.
Il risultato, comunque, è accettabile!



1 vasetto di ciliege sotto spirito (ca 40)
200 g cioccolato fondente
fondente di zucchero

per il fondente:
200 g zucchero
acqua
liquore a piacere (io ho usato whisky)

Mettere le ciliege ad asciugare su una gratella.
Nel frattempo preparare il fondente: sciogliere lo zucchero in 4 cucchiai di acqua senza mescolare (per evitare che eventuali schizzi sulle pareti del pentolino si brucino) e cuocere finchè prelevandone un pochino ed immergendolo in acqua fredda si riesca a formare una pallina con le dita (piccola bolla).
Versare su un piano di marmo leggermente bagnato e lavorare con una spatola finchè si addensa, dopo di che lavorarlo con le mani bagnate e riporlo in frigorifero per qualche ora (meglio una giornata) in un vaso di vetro a chiusura ermetica.
Riprendere il fondente e scioglierlo a bagnomaria con 3 cucchiai di liquore, lasciar intiepidire e immergervi le ciliege ad una ad una - dopo averle tamponate con della carta assorbente - rivestendole di zucchero.
Far asciugare molto bene (cosa che io non ho fatto) e ricoprire con il cioccolato tiepido precedentemente sciolto a bagnomaria.
Far solidificare il cioccolato e gustare dopo 4/5 giorni in modo che all'interno si formi il liquido tipico dei boeri.


Nessun commento:

Posta un commento