La morale è sempre quella ... fai merenda con girella




Una vera bomba calorica fatta per smaltire le "vagonate" di merendine sparse per casa.....


girelle
buondì
preparato per budino al cioccolato
preparato per budino alla vaniglia
the freddo
1l latte

Il concetto è quello dello zuccotto: per prima cosa preparare i due budini secondo le istruzioni riportate sulla scatola e lasciarli raffreddare e rapprendere un pochino.
Nel frattempo tagliare le girelle a metà nel senso dello spessore e fare il contorno di uno stampo semisferico ricoperto con della pellicola alimentare. Bagnare le girelle con il the.
Fare uno strato di budino al cioccolato, uno strato di fettine di buondì da bagnare con il the, uno strato di budino alla vaniglia e così via concludendo con i buondì bagnati con il the.
chiudere con le sporgenze di pellicola, coprire con un peso e mettere in frigorifero per almeno 8 ore.
Rovesciare et voilà.

Torta di mele a raggi

Ricetta presa da GZ (un po' modificata)....meno scenografica ma buona!


150 g farina manitoba
100 g farina 00
1 bustina lievito
125 g burro
100 g zucchero vanigliato
150 ml latte
3 uova
3 mele golden
2-3 cucchiai zucchero di canna

Con le fruste elettriche sbattere il burro con lo zucchero e le uova fino ad ottenere una crema.
Unire, poco alla volta, la farina setacciata con il lievito alternando con il latte.
Imburrare e infarinare una tortiera di 26 cm di diametro con cerchio apribile, versarvi il composto livellando bene con una spatola.
Distribuire a raggi le mele tagliate a fettine formando due cerchi, uno interno all'altro.
Cospargere con lo zucchero di canna ed infornare a 180° per circa 50 minuti.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.

Quiche coi fiorellini



2 caprini (160 g)
1 philadelphia (80 g)
2 uova
broccolo

Stendere la pasta in una teglia per crostate e bucherellarla con una forchetta.
In una bacinella sbattere con una frusta a mano i formaggi con le uova e versare il tutto sulla pasta.
Decorare con "fiorellini" di broccolo bollito.
Infornare a 180° per circa 30-40 minuti.

Focaccia ai pomodorini



Per questa focaccia non ho usato la solita ricetta ma la ricetta di Giorgio Locatelli, trovata su un blog e da me leggermente modificata in un passaggio.






per l'impasto
250 g farina manitoba
250 g farina 00
1 bustina lievito di birra secco (non avevo quello fresco)
300 g ca acqua a 20°
2 cucchiai olio evo
5 g sale

per la salamoia
65 g acqua a 20°
65 g olio evo
25 g sale

pomodori ciliegini

Mettere il lievito nell'acqua con un cucchiaio di zucchero, coprire e lascia riposare per 15 minuti.
In una ciotola mescolare le farine setacciate e il sale, versare al centro l’olio e il lievito, mescolare bene il tutto con un cucchiaio, poi ungere la superficie dell’impasto (senza averlo impastato) con poco olio e lasciar riposare, coprendo la ciotola con un panno, per 10 minuti.
Ungere la piastra del forno rivestita con della carta da forno, riversarci l’impasto, stenderlo con le mani, ungere di nuovo leggermente la superficie e lasciar riposare per 20 minuti.
A questo punto, con la punta delle dita, formare tanti buchetti sulla superficie dell’impasto, rimescolare la salamoia e versarla tutta sulla focaccia, riempiendo tutti i buchetti formati prima. 
Lasciar riposare di nuovo per 20 minuti. 
Infine, aggiungere i pomodorino tagliati a metà e infornare il tutto a 220°C, lasciando cuocere per 25-30 minuti o finché la focaccia non sia dorata.

Fritto misto con stelle filanti



totani
mazzancolle
calamaretti

patata
zucchine
cavolo

semola
olio per friggere

Una volta pulito il pesce, passarlo nella semola friggerlo in abbondante olio bollente.

Tagliare a julienne la patata, il cavolo e la buccia delle zucchine, passarli nella semola e friggere in abbondante olio bollente.


Hummus con crostini di pane



1 scatola di ceci precotti
100 g tahina (crema di sesamo)
1 lime
olio evo

pane per tramezzini

Sciacquare i ceci ed eliminare la buccia, passarli al mixer con la tahina aggiungendo un po' d'acqua fino ad avere la giusta consistenza. Unire il succo di lime e un po' di olio evo.

Ritagliare il pane per tramezzini della forma desiderata e farlo tostare in forno a 200°.

Muffins al limone


240 g farina 00
2 cucchiaini lievito
65 g zucchero
2 uova
150 g marmellata di limoni
100 g yogurt al limone
60 ml olio evo

Setacciare la farina con il lievito e aggiungere lo zucchero.
In una ciotola mischiare uova, yogurt, marmellata e olio.
Versare sulla farina e mescolare quanto basta per amalgamare (l'impasto per muffins non va lavorato a lungo - deve essere "grumoso").
versare il composto in pirottini posti in una teglia per muffins e infornare a 180° per circa 30 minuti.

Cestini di crema al Berlucchi



per la base
260 g frollini
160 g burro

per la crema
una busta di preparato per budino alla vaniglia
450 ml latte
50 ml Berlucchi

Frullare al mixer i biscotti frollini con il burro e disporre l'impasto in stampini per muffins posti all'interno di una tortiera per muffins.
Far raffreddare in frigorifero per circa 1 ora.

Nel frattempo preparare il "budino" e versarlo nei cestini.

Rimettere in frigorifero fino a rassodamento.

Crostata meringata al cioccolato



per la frolla
200 g farina 00 + 50 g cacao amaro
65 g zucchero
150 g burro
1 uovo

per la farcitura
200 g cioccolato fondente tritato
6 cucchiai latte
1 cucchiaino essenza di vaniglia
90 g burro
100 g zucchero
4 tuorli
100 g nocciole

per la meringa
4 albumi
100 g zucchero

Preparare la frolla: setacciare la farina con il cacao, aggiungere il burro e lavorare velocemente con le dita, unire zucchero e uovo e impastare fino a formare una palla che va avvolta in pellicola e messa a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Riprendere la frolla, stenderla, adagiarla in una tortiera imburrata ed infarinata e cuocerla in bianco per circa 30 minuti a 180° (cuocere in bianco: stendere sulla pasta un foglio di carta forno, ricoprire con fagioli ed infornare per 20 minuti, togliere il foglio e i fagioli e continuare la cottura per circa 10 minuti).

Nel frattempo fondere a bagnomaria il cioccolato con il latte e la vaniglia. Lasciar raffreddare.
Lavorare il burro e lo zucchero con le fruste elettriche fino ad avere una crema, unire i tuorli, la salsa al cioccolato e le nocciole tritate finemente.

Versare sulla base e cuocere in forno caldo a 180° per 10 minuti.

Nel frattempo montare a neve ferma gli albumi incorporando gradualmente lo zucchero.

Distribuire la meringa sulla torta ed infornare per altri 10 minuti fino a doratura (io ho esagerato un po' con la doratura ... sigh).