Biscotti con zenzero candito e sciroppo d'acero





200 g farina 00 + 1/2 cucchiaino bicarbonato
80 g burro
100 g zucchero di canna
1 uovo
2 cucchiai sciroppo d'acero
2 cucchiai zenzero candito a pezzettini

per la decorazione
mandorle
zenzero candito

Lavorare lo zucchero con il burro, aggiungere l'uovo, poi la farina setacciata con il bicarbonato, lo sciroppo d'acero e per ultimo lo zenzero.
Lavorare bene l'impasto e formare delle palline da adagiare su una piastra - ricoperta con carta forno - ben distanziate tra di loro.
Decorare ogni pallina con una mandorla o un pezzetto di zenzero candito.




Infornare a 170° per 13 minuti.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.

Cremini al cioccolato con menta e lampone




per la frolla
65 g burro
60 g zucchero
100 g farina
2 cucchiai cacao amaro in polvere
2 cucchiai latte

per il ripieno
1 albume
180 g zucchero a velo
sciroppo di menta e di lampone

per la copertura
150 g cioccolato al latte

Lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere la farina setacciata con il cacao e impastare aggiungendo il latte.
Lavorare il composto su un piano infarinato, stenderlo piuttosto sottile, ritagliare dei dischetti di 4 cm di diametro, poggiarli su una piastra ricoperta con carta forno ed infornarli a 180° per 10 minuti.
Sfornarli e metterli a raffreddare su una gratella.

Nel frattempo preparare la crema montando l'albume con le fruste elettriche con l'aggiunta di zucchero a velo (poco alla volta) fino ad avere un composto molto denso.

A questo punto dividere il composto in due parti ed aggiungere ad una parte poche gocce di sciroppo alla menta, all'altra poche gocce di sciroppo al lampone.

Metterne un cucchiaino al centro di un dischetto e coprire con un altro dischetto in modo che il ripieno diventi visibile all'esterno.

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, lasciar raffreddare leggermente ed intingere i cremini a metà.

Far rassodare al fresco (non in frigorifero).

Crostata di pere con cioccolato


Questa torta è particolare per la realizzazione della pasta frolla con lo zucchero di canna...molto buona!

per la pasta
175 g farina 00
100 g burro
2 cucchiai zucchero di canna
1 pizzico sale
1 tuorlo

per la crema
200 ml panna
1 uovo + 1 tuorlo

per il ripieno
2 pere kaiser sode
150 g cioccolato fondente
2 cucchiai zucchero di canna

Impastare tutti gli ingredienti per la pasta cominciando da farina setacciata zucchero e burro a cui aggiungere sale e tuorlo.
Formare una palla, avvolgere in pellicola e mettere in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo preparare la crema: sbattere uovo e tuorlo con la panna e tenere in frigorifero.

Sbucciare le pere, tagliarle a metà, togliere il torsolo e tagliarle trasversalmente mantenendole intere.

Stendere la pasta e foderare uno stampo di 24 cm di diametro imburrato ed infarinato. Infornare per 10 minuti a 180°.

Versare sul guscio il cioccolato spezzettato grossolanamente, sistemare le pere a fiore, versare la crema ed infornare per altri 20 minuti (io ho prolungato la cottura per altri 20 minuti a 170° perchè le pere erano particolarmente sode!!! ... e tali son rimaste).

Passare sotto il grill per alcuni minuti.

Sfornare e lasciar raffreddare.



Straccetti di pollo zz






Sabato la Linda mi ha fatto trovare un bel pezzo di zucca fresca di orticello.


Inizialmente avevo pensato di fare il pollo con le mele ma quando ho visto la zucca .......... ho deciso di utilizzarla e in abbinamento ho pensato subito allo zenzero (ecco cosa vuol dire zz: zucca - zenzero).


Anche se devo dire che forse avrei dovuto abbondare un po' con lo zenzero perchè non si sentiva molto il gusto, per paura che fosse troppo invasivo ne ho spruzzato un pochino, evidentemente troppo pochino!!!


1 petto di pollo
2 pezzi di zucca
aceto balsamico
olio evo
vino bianco
sale
zenzero in polvere


Ho tagliato il petto di pollo a pezzettini e l'ho messo a rosolare con un po' di olio evo.


Nel frattempo ho tagliato la zucca a dadini e l'ho messa in padella sempre con olio evo.


Ho innaffiato il pollo con del vino bianco, l'ho salato, spruzzato di zenzero e portato a cottura.


Una volta cotta la zucca, l'ho salato poco poco e spruzzata con dell'aceto balsamico.


A questo punto ho composto il piatto.




Nougat bon bon






Girava per casa un  pezzo di violino (torrone di Cremona) residuato natalizio ..... i casi erano due: o lo mangiavo tutto (come ho fatto con il pezzo mancante) ma viste le condizioni del mio stomaco non era il caso, o lo utilizzavo per un dolce.


Di solito i dolci a base di torrone sono semifreddi in cui l'ingrediente preponderante è la panna ... nooooooooooo ... troppo pesante .... e allora ecco l'idea ... bon bon ovvero cioccolatini ripieni di torrone.


Le dosi sono a piacere, nel senso che finchè c'è materia c'è creazione ...


cioccolato fondente
torrone di cremona
latte


Ho spezzettato il cioccolato fondente e l'ho sciolto a bagnomaria.
Quasi contemporaneamente (per motivi logistici) ho spezzettato il torrone e l'ho sciolto con un po' di latte.


Ho lasciato raffreddare il tutto ed ho cominciato la preparazione dei cioccolatini.


Ho preso lo stampo in silicone, ho versato uno strato di cioccolato, ho capovolto lo stampo per eliminare l'eccesso e ho messo in freezer per pochi minuti.


L'ho tolto dal freezer, ho riempito le cavità con il ripieno di torrone ed ho rimesso in freezer per pochi minuti ancora.


L'ho tolto nuovamente dal freezer, ho "tappato" con il cioccolato e rimesso in freezer fino a rassodamento totale.


Ho sformato il tutto e voilà ...


Gli stampini che ho usato sono quelli della silikomart: imperial - dino - rose.


Qui i cioccolatini accompagnati da baci di dama.






Crostata di ananas e pere




250 g farina 00
90 g zucchero vanigliato
130 g burro
1 uovo


2 pere medio/piccole
1 scatola di ananas a fette
80 g zucchero
1 pizzico cannella in polvere


Tagliare la frutta a dadini (la pera va sbucciata), metterla in una casseruola con lo zucchero e la cannella e portare a cottura.


Impastare gli ingredienti per la pasta, stenderla con il mattarello e foderare uno stampo da crostata imburrato ed infarinato.


Coprire con la frutta (meglio se fredda).


Fare delle strisce con i ritagli di pasta e incrociarle sul ripieno.


Spennellare con del latte e infornare a 180° per 40 minuti.

Struffoli






Eh lo so che sono dolci natalizi...anche se io - forse per il fatto che sono fritti - li associo di + al carnevale...e poi a Natale non ho avuto il tempo di farli e siccome li avevo promessi...tra Natale e Carnevale gli struffoli non fanno mai male!!!


300 g farina 00
40 g burro
2 uova
1 cucchiaio zucchero
1/2 bicchierino martini bianco


olio di arachidi per friggere


300 g miele
7 albicocche disidratate
2 fichi secchi
codette colorate


Impastare i primi 5 ingredienti, formare una palla e lasciar riposare per 30 minuti.
Riprendere l'impasto, formare tanti filoncini spessi un paio di centimetri, tagliarli a tocchetti e arrotolare leggermente tra i palmi delle mani.
Se si usa altra farina per la lavorazione, scuotere in un setaccio le palline prima di friggerle.
Friggere e mettere a scolare su carta assorbente.
Sciogliere il miele a bagnomaria, togliere dal fuoco e aggiungere gli struffoli mescolando fino a quando sono ben impregnati di miele.
Aggiungere, infine, la frutta secca.
Mettere "in posa" (io ho formato dei mucchietti) e decorare con le codette colorate.





Triangoli di cioccolato e ricotta


1/4 tazza farina 00
3/4 tazza farina con lievito
1/4 tazza cacao amaro in polvere
1/2 tazza zucchero
1 uovo
125 g burro fuso
250 g ricotta
2 uova
1/3 tazza zucchero
2 cucchiai farina
1/3 tazza latte
1 cucchiaio miele
1 cucchiaino essenza di vaniglia

Setacciare i primi quattro ingredienti in una ciotola, aggiungere l'uovo sbattuto e il burro mescolando con un cucchiaio di legno.
Versare il composto in uno stampo quadrato di 23 cm di lato ricoperto con carta forno e livellare.
Mettere la ricotta, le uova, lo zucchero, la farina, il latte, il miele e la vaniglia nel mixer e azionare per 10 secondi fino ad avere un composto omogeneo.
Versare la crema sulla base della torta ed infornare a 180° per circa 40 minuti.
Lascia raffreddare e tagliare in triangolini.



PPP ... ovvero polenta pasticciata coi porri


Cosa fare con metà polenta avanzata? la polenta pasticciata!
E cosa mettere nella polenta per pasticciarla? il gorgonzola? magari ... ma non piace a tutti!
E allora ecco dei porri...



Per prima cosa si tagliano i porri a rondelle e si fanno saltare con un po' d'olio e sale.
Poi si taglia la polenta fredda in fettine sottili.
Si unge una teglia da forno con olio evo e si fa un *primo strato di fettine di polenta, si copre con uno strato di porri e si spolvera con parmigiano grattugiato.
Altro strato identico *.
Si copre con carta di alluminio e si inforna a 190-200° per circa 1 ora.

Ventaglio delle sorelle simili



Questa ricetta l'ho presa da dolci e dintorni.
Era da un po' che la volevo fare ed eccola qua.



L'impasto è quello del pan brioche delle sorelle Simili (io ho usato della farina per panificazione e non la manitoba perchè non l'avevo).


500 g farina
25 g lievito di birra (30 nella ricetta originale)
90 g burro morbido (100 nell'originale)
30 g zucchero
10 g sale
2 uova + 1 per pennellare


prosciutto cotto
parmigiano grattugiato


Impastare 150 g di farina con il lievito e 90 g di acqua: fare un panetto e lasciar lievitare per circa 1 ora - fino al raddoppio.
Unire al panetto il resto degli ingredienti + 50 g di acqua lavorando per bene e lasciar lievitare per circa 1 ora e 30 minuti.
Tirare la pasta in un rettangolo di 35x40 cm, cospargerlo tutto di parmigiano grattugiato e metà di prosciutto.
Piegare una sull'altra, appoggiare sulla piastra del forno ricoperta con carta forno, con le forbici tagliare delle strisce fino a 3 cm dalla base e separare torcendo per evidenziare il ripieno.
Pennellare con un uovo sbattuto e lasciar lievitare per altri 40 minuti.
Infornare a 180°-200° per 25 minuti, coprire con carta di alluminio e proseguire la cottura per altri 10 minuti.

Russian tea cakes



Ricetta presa "paro paro" da la ciliegina sulla torta.



225 g burro
50 g zucchero a velo + quello per la copertura
1 cucchiaio raso estratto di vaniglia
275 g farina 00
100 g noci tritate finemente
1 pizzico sale


Ho lavorato a mano il burro ammorbidito con lo zucchero a velo fino ad avere una crema, ho unito la vaniglia ed il sale amalgamando bene.
Ho aggiunto la farina setacciata e le noci tritate ed ho impastato velocemente fino ad assorbimento.
Ho avvolto l'impasto in pellicola e messo in frigorifero per più di 2 ore.
Ripreso l'impasto, ho formato 45 palline (incredibile: è la prima volta che mi viene lo stesso numero esatto di biscotti indicato nella ricetta!!!) di circa 15 g l'una, le ho sistemate su una piastra - leggermente distanziate l'una dall'altra -  ricoperta con carta forno e le ho rimesse in frigorifero per mezz'ora.
A questo punto le ho infornate a 170° per 18-20 minuti.
Una volta sfornate - essendo molto fragili - le ho cosparse di zucchero a velo e - dopo 5 minuti - le ho messe a raffreddare su una gratella, dopo di che le ho ripassate in abbondante zucchero a velo.

Meringhette al cocco ricoperte di cioccolato



Ricetta presa da Giallo Zafferano e leggermente modificata.
Piccolo particolare: una volta pronte le ho ricoperte per metà di cioccolato fondente ... ma mi son dimenticata di fotografarle!!!



60 g albumi
100 g zucchero vanigliato
sale
10 g farina
70 g farina di cocco
1 cucchiaino miele acacia
1 cucchiaino scarso cannella in polvere
cioccolato fondente


In un contenitore posto a bagnomaria sbattere con le fruste elettriche gli albumi per 10 minuti (l'acqua non deve bollire).
Togliere dal fuoco e aggiungere nell'ordine la farina, la farina di cocco, il miele e la cannella.
Versare il tutto in una sac à poche e formare dei ciuffetti su una piastra ricoperta con carta forno.
Infornare a 100° per 50 minuti con lo sportello del forno leggermente aperto.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria ed intingere per metà le meringhette.
Lasciar asciugare.

Fiorellini e stelline marmorizzati e sparati



Sparati perchè per questi frollini ho usato la sparabiscotti con due diverse trafile: i fiorellini e le stelline.




300 g farina 00 + 20 g fecola di patate
200 g burro
110 g zucchero a velo
60 g albumi
cacao amaro
cioccolatini (per i fiorellini)
mandorle (per le stelline)


Montare il burro ammorbidito con una frusta elettrica, aggiungere nell'ordine lo zucchero a velo, l'albume e le farine setacciate.
Dividere il composto a metà ed aggiungere ad una di esse un po' di cacao.
Mettere i due composti alternati nella sparabiscotti, sparare sulla teglia (senza carta forno) e decorare con i cioccolatini e le mandorle.
Infornare a 180° per 12 minuti circa.
Sfornare e far raffreddare su una gratella.



Palle di Shreck



Domani è il compleanno della mia amica Monica ... e siccome è da parecchio che le ho promesso di spedirle (abita a Trento) dei biscotti ... ecco qua i primi della serie...



125 g trito di: wafer al cioccolato - crackers - muesli
75 g noci tritate
100 g zucchero a velo + quello per decorare
2 cucchiai zucchero di canna liquido
6 cucchiai sciroppo di menta


Mescolare tutti gli ingredienti, formare delle palline e passarle nello zucchero a velo.
Sistemare nei pirottini di carta e mettere in frigorifero a rassodare.